cittadinanza attiva

Benvenuti nel QuOrto!

Postato il

Sabato 11 aprile finalmente il giardino condiviso di via Baschenis/Barrella ha aperto le porte ai cittadini. Nel primo pomeriggio una ventina di aspiranti ortisti sono stati invitati nel terreno per dare un primo sguardo all’area e cominciare a conoscersi e confrontarsi sulle diverse aspettative. Il gruppo è variegato, da chi vuole capire cosa bolle in pentola, a chi è già pronto per mettersi al lavoro. Tutti, però, sono arrivati pieni di domande e hanno espresso le loro aspettative e la loro volontà di costruire qualcosa di bello e utile in quest’area dismessa. L’incontro è stato anche occasione per cominciare a familiarizzare con l’orticoltura: Silvia, l’agronoma che seguirà la formazione degli ortisti, ha fatto una breve introduzione all’agricoltura biologica e ha mostrato come costruire un semenzaio molto pratico da tenere in appartamento, con materiali di riciclo.

WP_20150411_14_14_51_Pro

Il giardino è ancora in divenire e molto resta da fare. La terra presente nell’area, che per diversi anni è stata destinata a parcheggio, non è adatta alla coltivazione perciò a breve sarà riportata della terra nuova da stendere nell’area sfalciata. Questo è soltanto un primo passo per poter iniziare a coltivare un primo pezzettino di terra… e, con il tempo, il lavoro di squadra permetterà di estendere l’area accessibile e di trasformarla in un luogo piacevole di aggregazione!

La giornata di sabato non si è conclusa in via Baschenis. Allo Spazio Agorà si è svolta la Festa della Cittadinanza, in cui il Circolo Acli S. Lucia ha presentato le nuove attività in programma per costruire un legame sempre più stretto con il territorio.

Con le #cassettesociali… solidarietà a pedali!

Postato il

10375909_1617728511783173_4573804193826922853_n

Responsabilità giovanile per gli studenti della scuola di Via Amoretti, si chiama solidarietà, attenzione per chi oggi è colpito dalla crisi economica, dalla difficoltà nel trovare un lavoro stabile, nel riuscire ad arrivare a fine mese senza preoccupazioni.

Gli ultimi mesi sono stati dedicati a trovare un soggetto della grande distribuzione che aderisse al nostro progetto, procurarsi una bicicletta che potesse contenere e trasportare le cassette sociali e, grazie alla collaborazione con Spazio Agorà, selezionare le famiglie destinatarie, ovvero famiglie che si trovano in una situazione di difficoltà, ma che a questa hanno deciso di reagire anche dedicando parte del proprio tempo in azioni di volontariato e cittadinanza attiva sul territorio.

La consegna avviene ogni 15 giorni, il giovedì pomeriggio. Durante la mattinata alcuni ragazzi del corso di Meccanica vanno a ritirare le eccedenze che vengono poi portate al laboratorio di cucina dove gli studenti del corso di Ristorazione preparano le cassette a seconda dello specifico fabbisogno alimentare dei destinatari. Nel pomeriggio gli studenti di Meccanica e Ristorazione a turno consegnano le cassette a casa dei destinatari.

L’incontro con le famiglie è il momento più importante perché è il momento in cui possiamo conoscerle e conoscerci, costruire delle relazioni, costruire insieme, davvero, coesione sociale.

la Red-Azione

10953716_1617728468449844_9041149931569376649_n